Come fare se il bambino viene picchiato da un amico. La psicologa risponde

bimbi-creativi-bambino-picchiato-amico-psicologa-risponde

All’interno di questo articolo puoi trovare dei link pubblicitari di prodotti che si possono acquistare su Amazon e/o su altri e-commerce. In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei, per cui ti ringrazio per ogni acquisto che farai utilizzando i link pubblicitari.

I bambini devono socializzare con gli altri bambini e farsi degli amici. Ma cosa succede se sono proprio questi amici a farci del male?

La Dott.ssa Marta Schivardi risponde ai nostri quesiti.

LA DOMANDA DELLA NOSTRA LETTRICE

“Il migliore amico di mio figlio ama fare giochi violenti. I bambini hanno la stessa età (10 anni), ma il suo amichetto è fisicamente più sviluppato. Il problema è che quando giocano insieme il gioco consiste nel picchiarsi e mio figlio torna spesso a casa con vistose escoriazioni. Sono molto preoccupata per la situazione perché ho paura che degeneri e che si possono far male seriamente. Ho provato a parlare con i genitori dell’altro bambino ma loro non ci vedono nulla di male. Cosa posso fare?”

LA RISPOSTA DELL’ESPERTA

A cura della Dott.ssa Marta Schivardi

Cara Mamma, nella sua domanda non c’è scritto cosa ne pensa suo figlio, della situazione. Lui è contento di fare questi giochi con l’amico? Li ritiene anche lui eccessivi? Oppure non ci vede nulla di male? Glielo chiedo perché non è mai semplice capire dove sta il limite tra un gioco “troppo” e un gioco “troppo poco”, e ognuno giudica secondo i propri parametri.

È normale che due bambini maschi di 10 anni facciano dei giochi fisici, corporei, e che a volte si facciano male. Il loro corpo inizia a cambiare, e hanno necessità di capire i limiti e le possibilità del loro nuovo corpo in continuo cambiamento. In questo caso la precauzione che un genitore può prendere è che i giochi vengano svolti in un ambiente il più sicuro possibile, per evitare che, come ha detto lei, si possano far male seriamente.

Diverso è il caso in cui a suo figlio questa tipologia di giochi non piacciano. Bisognerebbe qui capire meglio come mai suo figlio non riesce a comunicare questo all’amico, oppure se lo ha già fatto, come mai l’amico non riesce a trovare una modalità di gioco differente.

Le consiglierei quindi di parlare prima con suo figlio, per capire cosa ne pensa lui; può anche esprimergli la sua preoccupazione per questo tipo di giochi, e le possibili conseguenze che lei vede. Spesso i ragazzi faticano a valutare le conseguenze dei loro comportamenti. E magari potrà indirizzare suo figlio e l’amico verso qualche sport di contatto, come il rugby, o le arti marziali; in queste attività c’è sì lo scontro, ma misurato e mai violento.

Dott.ssa Schivardi Marta – c/o Studio Psicologia, Via Nazario Sauro 1, Desenzano d/g (BS) Cell. 328 6927349 – c/o Studio Medico Gonzaga Via Gnutti 74, Castiglione delle Stiviere (MN) Tel e Fax. 0376 673864 –schivardimarta.blogspot.com

Leggi anche:

Paste modellabili

Se ti piace giocare con il tuo bambino, prova queste ricette per creare delle divertentissime paste modellabili fai da te:

Sostieni la creatività

Ho bisogno di te! Su bimbicreativi.it puoi trovare tante idee gratis per passare tempo di qualità con i bambini. Se ti piace il mio sito e ti piace quello che faccio…sostienimi!

Puoi farlo facendo acquisti sulla mia vetrina Amazon Influencer (clicca QUI), partecipando ai miei corsi creativi per bambini su Zoom (clicca QUI) oppure acquistando i miei libri:

Link pubblicitari:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER  riceverai GRATIS n. 5 schede pdf per fare lavoretti 🙂 

Colora, taglia e incolla!
Il nuovo PDF gratuito di Bimbi Creativi.
Ricevilo subito

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.