GIOCHIAMO INSIEME CON CARTA E MATITA (ED. SONDA)

Il libro di cui vi voglio parlare oggi è Giochiamo Insieme con Carta e Matita scritto da Andrea Angiolino Edizioni Sonda.

In un mondo sempre più tecnologico, Giochiamo Insieme con Carta e Matita va alla riscoperta dei giochi semplici di una volta, quelli che si possono fare tutti insieme semplicemente, come dice il titolo, con carta e matita.

Il libro è diviso in n. 3 parti.

La prima parte è dedicata ai giochi su carta bianca. Qui si trovano le regole per giocare al classico “impiccato”, a “tris”, oppure ci si può avventurare in giochi meno conosciuti (almeno da parte mia) come “principino” o “quindici”.

Nella seconda parte sono descritti i giochi su carta quadrettata. Si tratta di ben 14 giochi dal classico e divertentissimo “battaglia navale” a “la piattola” o “sos”, tanto per citarne alcuni.

Infine, la terza parte è dedicata ai giochi a schema. Qui troviamo ben 11 giochi con vari livelli di difficoltà.

Le spiegazioni di Giochiamo Insieme con Carta e Matita sono fatte molto bene, per ogni gioco è specificato il numero di giocatori, gli strumenti da utilizzare, il livello di difficoltà, e da dove deriva la tradizione. Ci sono poi le indicazioni su cosa fare prima di iniziare, come si gioca e persino le varie varianti.

Una cosa che mi è piaciuta molto è la tabella riassuntiva che si trova alla fine del libro che permette di avere una visione d’insieme di tutti i giochi che si possono fare, con l’indicazione del nome, numero di giocatori, materiale da utilizzare e difficoltà.

Fino a pochi anni fa, la tecnologia non era così avanzata e a disposizione di tutti e i bambini si divertivano con i pochi e semplici strumenti che avevano a disposizione. Grazie a Giochiamo Insieme con Carta e Matita è possibile riscoprire quei giochi dove servono tattica e strategia ma bastano carta e matita (come dice il nome del libro) per divertirsi.

L’autore, Andrea Angiolino, è un giornalista ed ha ideato molti giochi per TV, riviste, radio e pubblicità. I suoi libri sono stati tradotti in oltre 15 lingue e nel 1999 è stato nominato “esperto inventore di giochi” dal Ministero della Pubblica Istruzione. Nel 2004 ha ricevuto il premio Best of Show alla carriera durante il manifestazione Lucca Games e il premio Personalità ludica dell’anno nel 2007.

Articolo in collaborazione con Edizioni Sonda

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente IL METEO DELLE CIPOLLE Successivo LAVORETTO: IL VASO DELLE EMOZIONI

Lascia un commento