IMPARIAMO I GIORNI DELLA SETTIMANA! LAVORETTO + POESIA

Sissy e Moka stanno imparando alla scuola materna i giorni della settimana.

Per insegnarglieli le mastre stanno utilizzando una filastrocca molto famosa che abbina i colori ai giorni della settimana.

Ho pensato di aiutare le bambine a memorizzare la poesia preparando a casa un lavoretto. Per il tema ho pensato ad un prato e ogni giorno della settimana ha un fiore di colore diverso. La freccia-farfalla gira e può essere posizionata sui vari giorni.

La filastrocca è:

LUNEDì il primo è giallo,

MARTEDI’ rosa corallo,

come il gambo di un fiorellino MERCOLEDI’ è un po’ verdino,

GIOVEDI’ viene con slancio lo coloro con l’arancio,

VENERDI’ lo faccio viola perchè è l’ultimo giorno di scuola, p

oi viene SABATO blu come il mare,

DOMENICA rosso puoi riposare

Occorrente: piatto di carta verde, gomma crepla colorata autoadesiva, fustellatrice (o forbici), un perno, un pezzo di cartone colorato, bucatrice, pennarello indelebile nero

  • con la fustellatrice ho realizzato dei fiori di gomma crepla degli stessi colori citati nella filastrocca e li ho incollati (distanziandoli) al piatto verde. Per realizzare i fiori ho utilizzato gomma crepla autoadesiva ma si può utilizzare anche quella normale (o del cartoncino) e poi la si può incollare con la colla vinilica;
  • per la freccia ho ritagliato un cartoncino giallo. Ho fatto dello spessore utilizzando due piccoli quadrati di gomma crepla per tenerli sollevati. La freccia deve poter ruotare e quindi deve restare più alta rispetto ai fiori;
  • ho preparato le scritte sempre ritagliandole con la fustellatrice;
  • con un pennarello nero ho scritto sotto ogni fiore i giorni della settimana. Se attaccate il fiore ad una parete scriveteli in modo che siano leggibili.

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente DECORAZIONI PER HALLOWEEN: RAGNATELE CON PIATTI DI CARTA Successivo ANIMALI IN CIFRE - EDIZIONI SONDA (Recensione)

Lascia un commento