La BARCA di SAN PIETRO

Nella notte tra il 28 e il 29 giugno la tradizione vuole che si prepari la barca di San Pietro.

La sera del 28 giugno (festività dei Santi Pietro e Paolo) si deve prendere un recipiente di vetro, versarci dentro l’albume dell’uovo e posizionarlo in giardino.

All’alba del giorno dopo l’albume si sarà trasformato in un veliero. Secondo la tradizione sarebbe infatti San Pietro soffiando nel barattolo a creare l’imbarcazione.

Occorrente: un barattolo di vetro alto almeno 25 cm, acqua, 1 uovo

LA SERA DEL 28 GIUGNO

  • versate l’acqua nel barattolo facendo attenzione a non riempirlo del tutto;
  • rompete l’uovo e versate nell’acqua solo l’albume;
  • posizionate il barattolo di vetro nel giardino e attendete l’alba del giorno dopo

LA MATTINA DEL 29 GIUGNO

All’alba andate a controllare il vostro barattolo per scoprire la barca di San Pietro. E’ molto importante che il barattolo prenda la rugiada del mattino ma non il primo sole.

Nell’antichità in base a come apparivano le vele si poteva capire come sarebbe stata l’annata agraria.

Si dice anche che “se piove a san Paolo e Piero… piove per un anno intero”.

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.