LA NUVOLA OLGA: LAVORETTO

Se ci seguite da un po’ vi sarete accorte che una delle nostre passioni sono i libri.

Sin da piccola mi è sempre piaciuto molto leggere e spero che anche Sissy e Moka erediteranno questa amore per la carta stampata.

A casa abbiamo una libreria per l’infanzia di tutto rispetto, sin da quando erano piccole le ho abituate a giocare con i libri e leggevo loro la storia della buona notte prima di dormire.

Tra i tanti personaggi dei loro libri preferiti, ce n’è uno che adorano tantissimo e i cui libri consiglio a tutti per la bellezza dei disegni e l’originalità dei testi. Si tratta de La Nuvola Olga dell’autrice italiana Nicoletta Costa.

La Nuvola Olga scappa tanto di fare la pioggia ma non riesce a trovare un posto dove farla. 🙂

Questa è ad esempio la trama di uno dei suoi libri. Affianco alla Nuvola Olga ci sono anche il Sole e la Luna Giovanna, che noi cerchiamo sempre in cielo la sera.

Su richiesta delle bambine, ho preparato un kit per riprodurre proprio la loro amata nuvoletta.

Occorrente: pennarello, cartoncino bianco, colla vinilica, cotone bianco, cotone rosa, cartoncino nero, forbici, cartoncino nero,

  • prendete un cartoncino bianco e disegnate la forma di una nuvola. Il cartoncino deve essere abbastanza spesso per riuscire a reggere il peso della colla e del cotone;
  • ritagliate la sagoma della nuvola;
  • iniziate facendo le guance con il cotone rosa. Alle estremità fate un cerchio di colla vinilica e poi incollategli sopra delle palline di cotone rosa;
  • una volta finito, ricoprite tutta la nuvoletta con delle palline di cotone;
  • con il cartoncino nero create gli occhi, la bocca e il naso e incollateli sempre con la colla vinilica.

Noi abbiamo usato per ogni nuvoletta la metà di un foglio A3 e le bambine sono state impegnate in questa attività per circa 45 minuti (non male!)

Video tutorial

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente IL GIOCO DELL'ELASTICO Successivo BIGLIETTO PER LA FESTA DEL PAPA': IL PAPA' PIU' BUONO DEL MONDO

Lascia un commento