La SCATOLA delle MERAVIGLIE / Quiet bin

In inglese queste scatole le chiamano “Quiet Bins” o “Quiet Time Boxes” e la traduzione letterale sarebbe “scatole della calma”, “scatole del tempo tranquillo”. Non sono riuscita a trovare una traduzione che mi convincesse e che desse in effetti l’idea di cosa sono e a cosa servono, così ho pensato di chiamarle “Scatole delle Meraviglie”. Se qualcuna di voi trova la corretta definizione in italiano mettetela nei commenti, sono curiosa e vi ringrazio in anticipo.
Le scatole delle meraviglie sono dei contenitori da preparare per far giocare i bambini. Possono essere di varie forme e possono contenere qualunque cosa la fantasia ci consiglia di inserire.
Lo scopo è quello di creare un contenitore per fare divertire i bambini e per intrattenerli con attività che ne favoriscano lo sviluppo della fantasia o la coordinazione oculo-manuale.
Di scatole come questa ne ho già create molte, ma quella che forse rende più l’idea è la Scatola Sensoriale della Primavera (per leggere l’articolo clicca qui)
Quella che vi propongo oggi è una divertentissima scatola delle meraviglie realizzate con le cose che piacciono di più a Sissy e Moka.

Occorrente: contenitore con i bordi alti, pompon colorati, sabbia cinetica, contenitori, handy scooper (pinza con punta tonda da usare con acqua o sabbia), pinze a presa facilitata

Istruzioni: mettete nel contenitore degli elementi di uso comune che ai bambini piacciono molto oppure dei giocatoli e lasciateli liberi di prendere le cose e giocarci come meglio credono.
Sissy e Moka ad esempio hanno preso con le pinze la sabbia cinetica, l’hanno spostata più volte in tutti i contenitori, poi hanno preso i pompon colorati con le pinze, poi senza pinze… insomma sono andate avanti così per più di un’ora.
Ad un adulto potrà sembrare un’attività insignificante e priva di interesse ma i bambini la adorano. Provare per credere! 🙂
La classica “scatola delle meraviglie” è ad esempio quella per i travasi. Un altro modo per utilizzare questo sistema è quello di creare dei playset per far giocare i bambini.
Ad esempio questo inverno ci siamo divertite molto con la neve finta (per leggere la ricetta clicca qui) con la quale abbiamo creato il paesaggio ghiacciato in un contenitore e poi abbiamo giocato con pinguini e orsi polari.
Buon divertimento!
Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.