LAVORETTO: IL VASO DELLE EMOZIONI

Quello delle emozioni è un concetto difficile da spiegare ai bambini. Spesso i bimbi si comportano in modo che agli adulti può sembrare strano, ma in realtà è l’unico modo che conoscono per esprimere quello che provano in quel momento.

Per avvicinare Sissy e Moka al concetto di “emozione”, ho già preparato con loro diversi lavoretti tra cui Il memory gigante delle emozioni (per vederlo clicca qui), i palloncini manipolabili (per leggere l’articolo clicca qui) e un lavoretto sul libro i colori delle emozioni (per vederlo clicca qui).

Oggi invece ho pensato a qualcosa di diverso, un vaso tra cui scegliere l’emozione del momento. Ne è nato così Il vaso delle emozioni, un lavoretto semplice da realizzare e utile per spiegare in modo semplice i sentimenti.

Occorrente: n. 5 bastoncini di legno, cartoncino colorato, colla stick, colla vinilica, forbici, pennarello nero, pennarello argento, un vaso di plastica, colla a caldo

  • colora di verde su entrambi i lati i bastoncini di legno e lasciate asciugare;
  • prendete i cartoncini di legno di 5 colori differenti ma di 2 gradazioni diverse per ogni colore (es. giallo chiaro e giallo scuro). In totale vi serviranno 10 colori;
  • con il colore più chiaro create un cerchio, mentre con il cartoncino di colore più scuro create la corolla del fiore;
  • incollate il cerchio dentro la corolla con la colla stick e lasciate asciugare;
  • ora incollate con la colla vinilica il fiore al bastoncino verde;
  • prendete del cartoncino verde e create un cerchio utilizzando come base il vaso;
  • fate dei piccoli taglietti laterali al cerchio verde;
  • create delle aperture all’interno del cerchio (per posizionare i fiori);
  • con la colla a caldo incollate il cerchio verde al vaso. I taglietti laterali servono a dare al cartoncino maggiore aderenza;
  • inserite i vostri fiori…et voilà, il vostro vaso delle emozioni è pronto.

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente GIOCHIAMO INSIEME CON CARTA E MATITA (ED. SONDA) Successivo LAVORETTO: PAGLIACCI CON I PIATTI DI CARTA

Lascia un commento