MONTESSORI: I BAMBINI e le FACCENDE DOMESTICHE – GUIDA con TABELLA per ETA’ (scaricabile)

Quello di coinvolgere i bambini nelle faccende domestiche è sempre stato un punto molto interessante. C’è chi dice che i bambini non dovrebbero fare nulla e chi invece sostiene che ad ogni età ci sono diversi compiti che possono essere svolti anche dai più piccoli. Io propendo per la seconda teoria, farsi aiutare dai bambini nelle faccende domestiche mi sembra un modo per riconoscergli una dose di autonomia e di autostima. Sissy e Moka, ad esempio, mi aiutano molto volentieri e sono gratificate dai “piccoli” compiti che affido loro.

Come tutte le cose, non si deve esagerare, per cui ho navigato un po’ in internet ed ho preparato una tabella riassuntiva di quanto si consiglia di far fare ai bambini in base all’età.

La pratica nella vita quotidiana è infatti uno dei pilastri su cui si base anche il Metodo Montessori. Secondo il metodo Montessori è possibile affidare ai bambini compiti da svolgere già a partire dai 2/3 anni (ad es. riordinare i giocattoli). I compiti devono essere ovviamente pensati in base allo sviluppo cognitivo del bambino e questo li aiuterà ad essere degli adulti più autonomi ed ordinati.

Questa è la guida scaricabile Guida-alla-faccende-domestiche_Bambini.pdf

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente IL GATTO CON GLI STIVALI - Puzzle da raccontare LILLIPUTIENS (Recensione) Successivo I migliori SEGGIOLINI AUTO secondo ALTROCONSUMO

Lascia un commento