NATALE: CASETTA DI PAN DI ZENZERO (LAVORETTO PER BAMBINI)

Oggi vediamo come realizzare un lavoretto a tema natalizio lasciandoci ispirare da un dolce classico del Natale, la casetta di pan di zenzero.

La casetta di pan di zenzero è normalmente realizzata tagliando pezzi di biscotto croccante allo zenzero, è assemblata con la glassa e ricoperta di caramelle.

Se cerchi altre idee da realizzare con i bambini prima e dopo Natale acquista il mio calendario dell’avvento creativo (cliccando QUI ), lo trovi anche in versione Ebook (cliccando QUI)

In questa sede non vi voglio proporre la ricetta per realizzare il biscotto allo zenzero, ma vi svelerò tutti i segreti per creare una casetta di pan di zenzero con la carta.

Questo è il video che trovate sul mio canale Youtube (vi siete iscritte?)

Sotto ci sono tutti i dettagli:

 

Occorrente: cartoncino marrone, cartoncino marrone glitterato, cartoncino giallo, pennarello nero, fustella per fare i cerchi, carta colorata, carta bianca, pennarelli, colla vinilica, forbice, cotone

  • disegna sul cartoncino marrone la forma della casa di pan di zenzero e ritagliala;
  • prendi un pezzo di cartoncino avanzato, crea un rettangolo e attaccalo sul retro per simulare il camino;
  • sul cartoncino glitterato marrone crea due rettangoli e ritagliali. Poi crea la porta, ritagliala e disegnala con il pennarello nero;
  • sul cartoncino giallo disegna e ritaglia due rettangoli più piccoli di quelli realizzati sul cartoncino marrone glitterato. Ora disegna le finestre con il pennarello nero;
  • con la carta colorata e i pennarelli crea tutte tutte le decorazioni e i pallini colorati. Poi incollale alla casa;
  • ora incolla sul tetto e sul camino della casa il cotone (la neve);
  • infine incolla una stella dentro il camino.

Et voilà…la casetta di pan di zenzero è pronta!

 

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre

un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente MYBOBOX - LAVORETTI CREATIVI DIRETTAMENTE A CASA TUA Successivo DATEMI UNA "M" - BRESCIA DONNA 3.0: IRENE MARZI

Lascia un commento