NON RIESCO A TOGLIERE IL PANNOLINO A MIO FIGLIO – LA PSICOLOGA RISPONDE

bimbi-creativi-come-togliere-pannolino

Quante volte hai pensato “non riesco a togliere il pannolino a mio figlio”? Il passaggio dal pannolino al vasino è una fase molto delicata della crescita e spesso, se non viene eseguita nel modo corretto, può portarci ansia e paura.

Una lettrice ci chiede consiglio proprio su questo argomento, vediamo come risponde la psicologa.

LA DOMANDA DELLA NOSTRA LETTRICE

“Sto provando a togliere il pannolino a mio figlio di 2 anni e mezzo ma proprio non ne vuole sapere. Non riesce a trattenere la pipì e la fa ovunque. L’ultima volta è successo a casa di un’amica e non le dico l’imbarazzo. Cosa posso fare?”

LA RISPOSTA DELL’ESPERTA

A cura della Dott.ssa Marta Schivardi

Cara Mamma, non c’è un tempo limite entro il quale togliere il pannolino. Ogni bambino ha tempi diversi, e questi tempi vanno rispettati.

Se suo figlio non riesce a trattenere la pipì, significa che ancora non è pronto a farlo; non ha raggiunto quello che si chiama controllo sfinterico. È una competenza complessa, che i bambini imparano generalmente entro il terzo/quarto anno di età. Alcuni ci riescono anche a 18 mesi, altri a tre anni fanno ancora fatica.

Prima di togliere il pannolino, bisogna capire se i bambini sono pronti a farlo. I genitori devono cogliere alcuni segnali, come il fatto che il bambino inizi a dire “Ho fatto pipì”, “Ho fatto cacca”, o che chieda di essere cambiato. Questo significa che sta iniziando a distinguere, tra le tante sensazioni corporee, lo stimolo della pipì e della cacca. Da questo momento, si può accompagnare gradualmente il bambino all’uso del vasino, o del water con riduttore. Meglio se, all’inizio, lo si lascia mezz’ora, un’ora al massimo, senza pannolino, accompagnandolo ogni 10/15 minuti sul water. Gradualmente, se vediamo che il bambino risponde bene a questi passaggi, si aumentano i tempi senza pannolino. Solitamente, i bambini imparano prima a controllare la pipi, e solo successivamente la cacca. Tanti bimbi, infatti, chiedono il pannolino quando devono fare la cacca, anche se si stanno abituando a usare il water per fare la pipi. Non c’è da preoccuparsi, sono competenze che si apprendono in tempi differenti. Anche per quel che riguarda la fase del sonno, bisogna stare attendi ai segnali che mandano i bimbi. Possiamo provare a togliere il pannolino durante il sonno (prima durante il riposino, e successivamente durante il sonno notturno) solo dopo aver trovato il pannolino asciutto alcuni giorni consecutivi. Diversamente, significa che il piccolo non ha ancora raggiunto la capacità di trattenere la pipì nel sonno.

Togliere prematuramente il pannolino, significa chiedere ai bambini di fare una cosa per la quale non possiedono ancora le competenze. Si rischia quindi di farli sentire inadeguati, e di creare situazioni imbarazzanti, per noi ma molto di più per loro.

Quindi, cara Mamma, non è un problema se suo figlio a due anni e mezzo usa il pannolino. Provi con un approccio più graduale, nel rispetto dei tempi del bambino.

Dott.ssa Schivardi Marta – c/o Studio Psicologia, Via Nazario Sauro 1, Desenzano d/g (BS) Cell. 328 6927349 – c/o Studio Medico Gonzaga Via Gnutti 74, Castiglione delle Stiviere (MN) Tel e Fax. 0376 673864 –schivardimarta.blogspot.com

Letture consigliate

La psicologa risponde (archivio)

Attività creative per bambini

All’interno del blog puoi trovare tante idee, eccone alcune:

Sostieni Bimbi Creativi

Se ti piace la creatività sostieni Bimbi Creativi acquistando i miei libri:

Link pubblicitari:

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.