Pittura 3D fai da te – Puffy Paint DIY

Pittura 3D fai da te – Puffy Paint DIY

Sono mesi che voglio provare questa ricetta e finalmente sono riuscita a trovare il tempo per farla!

La pittura 3D è semplice da realizzare e permette di creare disegni in rilievo soffici al tatto.

6 Puffy7 Puffy

E’ un po’ complicata da utilizzare perché si disegna utilizzando un sacchetto a cui si fa un buco a lato per simulare una sacca da pasticcere. Per i bambini più piccoli è difficile capire il meccanismo, consiglio di provare questo metodo di pittura con bambini di età superiore ai 5 anni. 

Occorrente: 1 bicchieri di schiuma da barba,  1 bicchiere e mezzo di colla vinavil, 1 bicchiere farina, un contenitore, tempere colorate, bicchieri di plastica, sacchetti con zip, forbici, cucchiaio, cucchiaini 

Le dosi sono indicative, dipendono dalla qualità dei prodotti. Se volete un composto più soffice aggiungete schiuma da barba, se invece lo volete più compatto mettete la farina. Fate sempre attenzione alla quantità di colla che deve essere superiore a quella della schiuma da barba se no c’è il rischio che la pittura non si secchi.
1 Puffy2 Puffy3 Puffy4 Puffi5 PuffyPrendete un recipiente e versate tutti gli ingredienti. Mescolate bene sino ad ottenere un composto omogeneo e soffice.

Trasferite quanto ottenuto in un numero di bicchieri di plastica pari a numero di colori che volete realizzare. In ogni bicchiere versate un cucchiaio di tempera e mescolate bene. La quantità di tempera dipende dal colore che volete realizzare, ovviamente trattandosi di un composto bianco il colore tenderà a restare chiaro.

Mettete ora l’impasto colorato nei sacchetti con la zip e tagliate un angolino con la forbice (il risultato deve essere una sacca da pasticcere).

Ora divertitevi con la pittura 3D!

Il tempo di asciugatura è di circa 24 h / 48 h

Tempo stimato per la realizzazione: 10 minuti

9 Puffy8 Puffy20160608_212221Fate attenzione perché la pittura 3 D resterà soffice anche dopo l’asciugatura per cui se la schiacciate si abbasserà . Per un tocco in più potete provare i glitter. Vanno applicati sul disegno appena fatto soffiando via quelli in eccesso. Ho provato ad inserirli direttamente nel composto ma vengono assorbiti dall’impasto e non si vedono.

Leggi anche:

Gioco sensoriale: Il mare

Le impronte delle mani con la pasta di sale

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente Le impronte delle mani con la pasta di sale - Salt dough handprint Successivo Le Principesse Cambiacolore - Color Changing Princess

Lascia un commento