SIRENA CON ROTOLO DI CARTA / TOILET PAPER MERMAID

Questo rotolo di carta arriva direttamente dalla mia “riserva segreta” che ormai tanto segreta non è più 🙂

Anche Sissy e Moka, quando finisce un rotolo, non riescono a buttarlo via ma me lo portano chiedendomi “cosa facciamo?” Bene, questa volta ne è saltata fuori una sirena.

Se vuoi vedere tutti i passaggi, potete vedere il video tutorial:

Ricordati di iscriverti al mio canale YouTube per vedere tutti i video in anteprima. Per iscriverti clicca qui

Ora vediamo nel dettaglio cosa ci serve per realizzare questa simpatica sirena.

Occorrente: rotolo di carta igienica, foglio di carta verde, foglio di carta rosa, foglio di carta azzurra, pennarello verso, pennarello nero, pennarello rosa, colla vinilica, occhietti adesivi, stelline dorate, gomma crepla arancione glitterata, colla glitterata verde, colla glitterata blu, forbici

  • prendete i fogli di carta colorati rosa e verde e ritagliate delle strisce poco più lunghe del rotolo di carta igienica;
  • la striscia rosa dovrà essere alta circa 1/3 del rotolo, mentre quella verde circa 2/3;
  • con la parte avanzate del foglio verde create la coda della sirena;
  • con un righello e il pennarello verde create dei rombi sul foglio verde e sulla coda e poi decoratelo con la colla glitter con i brillantini verdi. Lasciate asciugare;
  • incollate prima la striscia rosa, poi incollate la striscia verde;

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • ora con il foglio blu create i capelli della sirena, incollateli al rotolo e dategli la forma arrotolandoli su un pennello o una matita;
  • decorate i capelli incollando le stelline dorate;
  • create il viso della sirena con i pennarelli e gli occhietti adesivi;
  • infine, attaccate due pezzi rotondi di gomma crepla.

Et voilà la nostra sirena con il rotolo di carta è pronta!

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente LAVORETTO: UCCELLINI CON L'IMPRONTA DELLA MANO Successivo NUTELLA ALLA RICERCA DI 90 GIUDICI SENSORIALI DA ASSUMERE

Lascia un commento

*