LAVORETTO PER BAMBINI: FACCE BUFFE

Domenica mattina di fine luglio. Cosa fare?

Ieri c’è stato il temporale per cui l’erba è bagnata e il giardino è impraticabile. Apro l’armadio della cucina alla ricerca di un idea e trovo delle patate da buttare.

La prima cosa che mi è venuta in mente è quella di utilizzarle per farne dei timbri. Poi mi sono ricordata di avere tanti occhi autoadesivi e così ho deciso di proporre a Sissy e Moka di realizzare delle facce buffe.

Ho preparato diversi fogli con sopra un timbro rosa e li ho lasciati asciugare. Poi ho dato alle gemelle pennarelli e occhietti autoadesivi e loro si sono divertite a creare dei personaggi divertenti.

Occorrente: patata, tempera rosa, occhi autoadesivi, pennarelli, fogli

  • prendete una patata vecchia da buttare e tagliatela a metà. La forma deve ricordare il più possibile quella di un visto e deve essere abbastanza grande da permettere ai bambini di disegnarci dentro;
  • colorate una metà della patata con la tempera rosa e utilizzate la patata per creare dei timbri sui fogli;
  • date ai bambini pennarelli e occhietti autoadesivi per creare le facce buffe, il ritratto della famiglia o i loro amici.

Video tutorial:

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente RISCATTA LA LAUREA GRATIS, scopri l'iniziativa Successivo IL CELLULARE TORNA IN CLASSE, PERMESSO L'UTILIZZO IN AUTUNNO

Lascia un commento