GIOCO SENSORIALE: I LOMBRICHI

Lo so, molto probabilmente voi starete pensando “lombrichi, ma che schifo!”

In realtà è uno dei giochi che più ha catturato l’attenzione di Sissy e Moka tra quelli che gli ho proposto nelle ultime settimane. L’abbiamo preparato ieri sera e ci hanno giocato per circa 1 h, un po’ da sole a turno e un po’ insieme. Sono riuscita a mandarle a letto solo promettendo loro che oggi ci potevano rigiocare.

Il gioco sensoriale dei lombrichi vuole riprodurre la vita dei lombrichi sotto terra facendo giocare i bambini con una sostanza divertentissima e che ho già avuto modo di proporvi: Il Fluido Non Newtoniano (per leggere di cosa si tratta clicca qui).

Immergendo le manine in questo composto, i bambini sentiranno una sostanza che fa resistenza se le si impreme una forza e diventa liquida se si resta inerti. Inoltre, incontreranno dei simpatici e viscidi lombrichi.

In questo video potete vedere i passaggi di come si crea questo gioco sensoriale, e sotto vi fornirò tutte le spiegazioni dettagliate:

Se vi devo dire la verità, a me i lombrichi fanno un po’ senso e non li toccherei mai (cosa che invece facevo tranquillamente da bambina), però svolgono un ruolo importante nella natura e questo è un buon metodo per introdurre qualche spiegazione ai bambini.

Occorrente: amido di mais (maizena), acqua, colorante marrone, lombrichi gommosi

  • prendete dell’acqua e coloratela di marrone con il colorante alimentare;
  • per creare la base unite amido di mais ed acqua fino a raggiungere la consistenza desiderata;
  • ora aggiungete i lombrichi gommosi e divertitevi a far immergere le mani ai bambini.

I lombrichi gommosi sono delle caramelle che trovate in tutti i supermercati.

Buon divertimento!

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente IL BALLO DELLE PRINCIPESSE - SASSI JUNIOR (RECENSIONE) Successivo LAVORETTO PER PASQUA: IL PULCINO DI COTONE

Lascia un commento