I COLORI Frizzanti

I COLORI Frizzanti
Ebbene si, in questo tutorial vi spiego come fare i colori frizzanti 🙂
Ho proposto questa attività alle mie bambine questa sera e sono letteralmente impazzite tanto che glielo ho dovuto preparare per 3 volte di seguito.
Far frizzare i colori in realtà è semplicissimo e i componenti alla base di questa attività (solo 2) sono utilizzati anche in tanti altri esperimenti.
Vediamo ora come si fa a far frizzare i colori.
Ho preparato un video tutorial così potete rendervi meglio conto del risultato finale:

Occorrente: un contenitore grande bianco (per rendere maggiore l’effetto) con i bordi alti, ciotole dove mischiare i componenti, aceto, bicarbonato, colorante alimentare, pipette di plastica

  • Nei contenitori piccoli versate qualche goccia di colorante, aggiungete l’aceto e mescolate;
  • Versate nel contenitore grande il bicarbonato su tutta la superficie. Io ho utilizzato una tortiera bianca. Vi consiglio di utilizzare un contenitore bianco perché così aumenta l’effetto visivo;
  • Consegnate ai bambini le pipette e fategliele prima riempire con il composto di aceto colorato e poi utilizzare sopra il bicarbonato.

I colori inizieranno a frizzare e sarà divertentissimo!

Fate solo attenzione che l’aceto colorato resti nel contenitore perché il colorante alimentare macchia le mani (va via ma dopo molti lavaggi) e i vestiti.

Buon divertimento!

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.