LAVORETTO PER BAMBINI: GHIRLANDA PER HALLOWEEN

Come ho già avuto modo di scrivere, in questi giorni ci stiamo dedicando ai lavoretti per Halloween. Oggi è stato il turno di una simpatica Ghirlanda da mettere fuori dalla porta.

Il procedimento si sviluppa in n. 3 fasi, la preparazione della base, quella delle zucche e poi i ragnetti.

BASE

Occorrente: cartoncino nero, piatti di dimensioni diverse, matita, forbici

      • ho posizionato un piatto sopra il cartoncino nero ed ho fatto il segno con una matita;
      • poi ho posizionato al centro un piatto più piccolo (quello di una tazzina) ed ho disegnato il contorno. La distanza dai due piatti deve essere di almeno 5/6 cm per consentire di attaccare poi le decorazioni;
      • a questo punto ho ritagliato le sagome ed ho creato la base per la ghirlanda.

ZUCCHE

Occorrente: cartoncino arancione, bicchieri e tazze di dimensioni diverse, forbici, pennarello indelebile, carta crespa verde, colla vinilica

      • abbiamo creato dei cerchi nel cartoncino arancione utilizzando tazze e bicchieri di dimensioni diverse per fare la sagoma;
      • con la carta crespa verde abbiamo creato i pistilli delle zucche;
      • abbiamo disegnato la “faccia da Halloween” alle zucche e poi le abbiamo attaccate alla ghirlanda usando la colla vinilica.

RAGNI

Occorrente: cartoncino nero, bicchierini piccoli, matita, forbici, fili di lana neri, occhi autoadesivi, nastro adesivo,

      • con i bicchierini piccoli abbiamo creato delle sagome, che poi ho ritagliato, nel cartoncino nero;
      • abbiamo attaccato gli occhietti autoadesivi;
      • con in nastro adesivo abbiamo attaccato dei pezzi di lana sul retro (4 pezzi x ogni ragnetto per un totale di 8 zampe);
      • poi abbiamo attaccato con il nastro adesivo i ragni alla ghirlanda.

Et voià…ecco pronta la nostra Ghirlanda di Halloween!

Video tutorial

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata (per farlo clicca qui).

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente TORTA DI MELE INTEGRALE (senza burro) Successivo LE ORIGINI DELLA FESTA DI HALLOWEEN

Lascia un commento