Come si costruisce un lettino Montessori

bimbi-creativi-lettino-montessori

Il soprannominato Metodo Montessori è un sistema educativo inventato da una pedagogista chiamata Maria Montessori e praticato ormai in più di 60.000 scuole italiane.
Il Metodo è diventato famoso in tutto il mondo grazie alle regole di comportamento che si dovrebbero insegnare normalmente a tutti i bambini, alcune di queste comprendono:

  • indipendenza;
  • libera scelta del percorso formativo;
  • libera scelta del percorso sportivo.

Vantaggi di un lettino montessoriano

La peculiarità dei letti Montessori riguarda l’altezza dei lettini stessi, infatti vengono costruiti con un impianto più basso dei soliti letti in modo da offrire i seguenti vantaggi:

  • Stimolare la completa autonomia del bambino/ragazzo che è in grado di scendere e salire dal letto quando più lo desidera.
  • Sono totalmente sicuri perché essendo bassi non c’è il problema di cadere dal letto e farsi del male.
  • Lasciando che il bambino si gestisca in completa autonomia, non limitiamo la sua libertà dei movimenti.

Primo passo: Tagliate e lisciate le basi di legno

Per prima cosa dobbiamo incidere e ripulire le assi di legno…Ecco di cosa abbiamo bisogno:

  • 3 assi di legno che utilizzeremo per costruire la base del letto;
  • 4 assi di legno tagliate con un’angolazione di 45 gradi(leggeremente più grandi)e 4 assi con un’angolazione di 45 gradi(leggeremente più piccoli).
  • 2 assi che ci serviranno per mantenere solido e compatto il letto.
  • 1 listello per unire i lati
  • 2 listelli necessari per la parte inferiore.
  • 7 doghe

Secondo passo: assemblare parte anteriore e posteriore

Prendiamo una base d’asse di misura 57×10 cm ai cui lati agganciamo altre due assi da 87×7 cm, utilizzando la parte superiore che abbiamo precedentemente tagliato a 45°. Chiudiamo il tutto avvitando due assi con misura 52×7 cm e i lati di 45º.

Passo tre: Proteggere il legno

Molti pensano che si può proteggere con questa fase come ultimo processo da attuare, ma è sempre meglio procedere in anticipo ricoprendo il legno subito.
Per farlo ci occorre un impregnante incolore, formato da una gran quantità d’acqua, in modo che rispetti l’ambiente e sia completamente innocuo per il legno. Non limitarti a un solo strato, fai questo procedimento almeno 2 volte!

Quarto passo: assemblare il resto del lettino

Per eseguire al meglio questo quarto passo completa i seguenti procedimenti:

  • Avvitare i listelli sulle assi laterali. Lascia però un piccolo spazio nella parte più alta del letto che ti occorrerà per avvitare le doghe.
  • Unite la parte davanti con quella di dietro utilizzando le assi giuste.
  • Avvitare il secondo listello sulla parte più alta dei 2 lati
  • Fissate le 7 assi(doghe del lettino), mantenendo una distanza uguale tra una doga e l’altra.

Quinto passo: creazione del pannello frontale e laterale

Per svolgere questo ultimo passo vi occorrerà l’utilizzo di una sega elettrica.
Utilizzate un pannello in MDF che vi occorrerà per la parte laterale e il dorsale.

Articolo in collaborazione con metodomontessori.it

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.