I DISEGNI CHE SI COLORANO DA SOLI

I disegni che si colorano da soli …attività super facile e super divertente!

I disegni che si colorano da soli lasceranno i tuoi bambini senza parole. “Effetto Wow!” assicurato.

Ho visto questo esperimento su diversi profili Instagram di crafter e ho deciso si provarlo subito. Devo però confessarvi che la prima prova non ha avuto l’effetto sperato e tutti i colori si sono mescolati colorando solo l’acqua perché ho commesso un errore che poi vi spiego 🙁

Seguite quindi le indicazioni per filo e per segno per creare i disegni che si colorano da soli e non potrete sbagliare.

Occorrente: carta da cucina, pennarelli e teglia rettangolare trasparente

  1. prendi un foglio di carta da cucina bianco e taglialo a metà;
  2. piega a metà il foglio tagliato;
  3. all’interno disegna con la penna nera quello che vuoi (un albero, un fiore, un cono gelato, un pesce…) e coloralo con i pennarelli;
  4. ora chiudi il foglio in modo che le due metà si sovrappongano e ricopia con la penna nera i contorni del disegno;
  5. chiudi il foglio in modo che la parte colorata resti all’interno e che all’esterno si veda solo il contorno del disegno;
  6. prendi una bacinella rettangolare (es. teglia di vetro) e versaci dentro un po’ di acqua (circa un cm);
  7. immergi il foglio di carta e assisti alla magia dei disegni che si colorano da soli 😉

CONSIGLI:

  • utilizza pennarelli a punta grande così colori più velocemente;
  • puoi usare anche un contenitore di plastica trasparente purché abbastanza grande da contenere il foglio di carta da cucina;
  • usa una carta da cucina molto resistente, quella sottile potrebbe rompersi mentre la colori con i pennarelli.

Chi indovina l’errore che ho commesso all’inizio?

Ti svelo il mistero, ho usato un pennarello nero invece di una penna, quindi a contatto con l’acqua non restava il bordo ben evidenziato ma si espandeva.

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*