CUORE con la PASTA DI SALE

Il cuore è una delle forme classiche e che più si usano per fare i lavoretti perché perfetta per tutte le occasioni, San Valentino, Festa della Mamma, Festa del papà…
Per realizzare un “cuore perfetto” di solito mi affido alle formine per biscotti, ce ne sono di vari tipi e misure per cui vanno bene per ogni evenienza.
Questa volta per creare un cuore ho deciso di utilizzare la pasta di sale perché semplice, economica e perfetta anche per i bambini.
Questo cuore infatti l’ho realizzato con Sissy e Moka come regalo per il papà.
Occorrente: contenitore, n. 4 bicchieri di farina, n. 2 bicchieri di sale fino, n. 2 bicchieri di acqua tiepida, colorante alimentare
  • versate tutti gli ingredienti in un contenitore grande e mescolate sino a che l’impasto non si solidifica (non deve appiccicarsi alle dita);
  • se serve aggiungete farina o acqua a seconda dei casi.

Come tutte le ricette anche questa è indicativa perché le dosi dipendono dai prodotti utilizzati, dall’umidità presente in casa…

Se volete creare qualcosa da appendere ricordatevi di fare un buco abbastanza grande (con la cottura tenderà a rimpicciolire).

Per colorare la pasta di sale ho usato del colorante alimentare rosso. Il colorante lo potete aggiungere all’acqua oppure direttamente all’impasto. In alternativa potete colorare la vostra creazione una volta cotta.


La pasta di sale cuoce in forno a 100° gradi per diverse ore. Il tempo di cottura varia in base alla dimensione degli oggetti. Vi consiglio di lasciar asciugare la pasta di sale per almeno 10h all’aria prima di metterla in forno, in questo modo riducete molto i tempi di cottura.

La pasta di sale si conserva avvolta nella pellicola trasparente e posta in un luogo asciutto e buio.

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

Precedente Ciao, Ciao Ovetti! (Motricità fine / Coordinazione oculo-manuale) Successivo L'Arca di Noè - Puzzle Gigante 3D e Libro (Sassi Junior)

Lascia un commento