SCOPRI L’OGGETTO!

Il gioco che ho proposto oggi a Sissy e Moka l’ho chiamato “scopri l’oggetto” ed è un gioco tattile.

Analizzando l’oggetto attraverso il tatto le bambine bendate devono essere in grado di riconoscere di cosa si tratta.

Questo gioco si presta a molte varianti, noi ad esempio abbiamo usato frutta e verdura ma potete mettere oggetti misti (es. giocattoli di generi diversi) oppure cose di una categoria omogenea.

Ho scelto di utilizzare frutta e verdura perché è un periodo che Sissy non vuole mangiare verdure (quindi gliele metto  dove possibile) e mi sembrava carino fargliele vedere sotto una forma diversa. Tra l’altro gli alimenti non si rovinano e possono tranquillamente essere consumati successivamente.

Questo è il video del nostro gioco. Per vedere i video in anteprima iscriviti al mio canale  YOUTUBE (per iscriverti  clicca qui):

Abbiamo fatto questo gioco prima in italiano e poi ho chiesto loro di dirmi i nomi in inglese 😉 così abbiamo ripassato un po’ di paroline.

Al posto di un sacco ho usato la federa di un cuscino e per coprire gli occhi delle bambine ho usato una mascherina (potete usare anche un foulard).

Questo gioco è semplice da realizzare e a costo zero, potete tranquillamente mettere nel sacco tutto quello che avete in casa (purché non tagliente o pericoloso). Inoltre è divertente anche per una festa di compleanno, gli invitati a turno devono pescare un oggetto e capire di cosa si tratta.

Sissy e Moka si sono divertite tantissimo ma sapete qual è la parte dove ridevano di più? Quando spostavano la benda per vedere l’oggetto! 🙂

Attenzione: non tutte le attività proposte in questo blog sono adatte ai bambini. Prima di proporre un’attività ai bambini verificate che gli strumenti proposti possano effettivamente essere utilizzati da bambini e che l’attività sia adatta alla loro età. Qualora sia indicata un’età di utilizzo, la stessa deve intendersi come puramente indicativa. In ogni caso tutte le attività devono essere svolte sotto la supervisione di un adulto e i bambini non devono mai e per nessun motivo essere lasciati da soli (per continuare a leggere clicca qui ).

Metti MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per restare sempre aggiornata.

Seguimi anche su YOUTUBE, PINTEREST e INSTAGRAM

Torna alla HOME PAGE

 

Precedente Come fare un FIORE con i TOVAGLIOLI di CARTA Successivo Dove andare con i bambini? MIRABILANDIA!

Lascia un commento